TAGLIO DEL NASTRO PER PARCO CECILIA

Domenica, 25 Giugno alle 10.30, la comunità di Montanara si è data appuntamento in via Ungaretti per festeggiare la rinascita di Parco Cecilia, dove stanno fiorendo i germogli di un progetto che promuove la socializzazione attraverso la condivisione di spazi verdi e la gestione collettiva di orti sociali destinati a ragazzini disabili, giovani, anziani e famiglie.

Tutto è cominciato un anno fa, quando Laura Amadei, presidente dell’Associazione Genitori Casa del Sole, ha presentato in municipio una proposta di recupero del giardino pubblico di Montanara, un’area di 4.500 metri quadrati che versava in stato d’abbandono.

Negli ultimi mesi, grazie al lavoro dei volontari, ad un contributo concesso dalla Fondazione Comunità Mantovana e ad una donazione del presidente di Confindustria Mantova, Alberto Marenghi, che per il suo 40esimo compleanno ha coinvolto amici e parenti in una raccolta fondi a favore di questo progetto sono stati realizzati alcuni orti sociali. 

E' anche prevista una area ludica attrezzata con giochi, panchine e tavoli e una futura zona laboratorio dove i giovani disabili possano trasformare le erbe aromatiche in prodotti naturali (ad esempio, profumatori per cassetti e sali da bagno).

La festa è cominciata in mattinata con la SS. Messa all' aperto, seguente tradizionale taglio del nastro, rinfresco, laboratori didattici, ginnastica dolce nel verde e spettacoli musicali.

Parco Cecilia afferma  ancora il  presidente dell' Associazione Genitori della Casa del Sole Laura Amadei dovrà essere un luogo di inclusione a 360 gradi aperto non solo ai disabili, ma a tutti i cittadini.

PARCO CECILIA

UN PARCO PER EDUCARE ED INTEGRARE